Web: Cassazione, è reato spacciarsi per un altro in chat

Potrebbe interessarti...

Una risposta

  1. chat gratis scrive:

    Una sentenza innovativa Gestisco una delle più frequentate chat italiane con affluenza di migliaia di utenti al giorno. Premesso che la chat è gratuita e non prevede registrazione, casi come quelli citati (e a volte anche più gravi) si presentano frequentemente. In particolare uno degli aspetti più delicati riguarda la violazione della privacy. Si verifica infatti che per vendicarsi di un rifiuto, o semplicemente per sfregio, vengano postati dati anagrafici, numeri di telefono, foto di persone, spesso accompagnati da aggettivi non edificanti, calunnie, notizie false, etc.. ritengo che in tali casi vi siano tutti gli elementi per denunciare tali persone ed ottenere la sentenza di condanna di coloro che credono di essere immuni dalla Legge solo perchè calunniano le persone nascosti da uno pseudonimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × tre =