NoiConsumatori aderisce alla manifestazione “Fermiamo gli usurai di Stato” il 16 giugno in piazza Montecitorio

Potrebbe interessarti...

Una risposta

  1. giuseppe scrive:

    I tartassati Riflessione: Se una persona cambia un assegno da € 1000 (esempio) presso un soggetto privato, questi pretenderà il 10% di ineteressi, per ogni mese trascorso; Se un assegno di medesimo importo viene pagato in seconda presentazione, in banca, dovrà essere versata una somma pari al 10% di interessi, oltre una marca da € 14,62, per il solo fatto che siano trascorsi quei 5 o 6 giorni, dalla scadenza; DOMANDA: perchè il primo continua ad essere chiamato USURAIO e l’altro continua ad essere chiamata BANCA ? Vorrei capirlo, visto che il primo percepisce, in questo caso, 100,00 euro dopo un mese, mentre il secondo percepisce euro 100,00 oltre la marca da euro 14,62, per soli 5 o 6 giorni dalla scadenza ! Come si fa a riconoscere il soggetto legale da quello illegale ( leggasi ladro )?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 + due =