Green Dam: la Cina censura siti porno, chat, indirizzi, immagini. Bloggers in protesta: ‘Violazione dei diritti umani e della Costituzione’

Potrebbe interessarti...

Una risposta

  1. visitor scrive:

    Son d’accordo son d’accordo, magari tutti i siti porno nel mondo venissero oscurati, la pornografia è una malattia, magari in tutto il mondo non ce ne fosse più (almeno su internet), che chiunque (anche bambini) puo’ trovare di tutto…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × 4 =