TUTOR, NOICONSUMATORI: PRESENTIAMO RICORSO CONTRO IL DISPOSITIVO TANGENZIALE DI NAPOLI. PISANI: LIMITE 80KM/H E INCASSI DA CAPOGIRO

Potrebbe interessarti...

6 risposte

  1. Aniello scrive:

    multato E’ possibile sapere il ricorso come si è svolto? mi sono appena arriate 2 multe dalla polizia di napoli. Grazie,aspetto una vostra email

  2. mario ascione scrive:

    autovelox tangenziale di napoli Salve, anche a me come al sig. Aniello sono pervenute due multe per il superamento del limite di velocità in tangenziale a Napoli. Le multe sono salate (euro 220 circa) e comprendono la decurtazione di 5 punti patente. Vale la pena fare il ricorso?? Inoltre le due multe si riferiscono alla stessa infrazione rilevata a 4 min di distanza l’una dall’altra; è possibile almeno contestarne una? Grazie

  3. MARCO FESTA scrive:

    DOTT. Buona sera, sono l’ennesimo automobilista vittima del TUTOR installato sulla tangenziale di Napoli. Vi scrivo per sottoporVi la mia disavventura: a partire dal mese di settembre 2009 per arrivare ad oggi 22/04/2010 tutte le mattine percorro la tangenziale da puozzuoli verso capodichino per uscire a fuorigrotta. Ebbene sin dal mese di settembre ho sempre saputo che l’apparecchio TUTOR è un’apparecchiatura considerata "infallibile" per la rilevazione del superamento del limite di velocità e pertanto ho sempre cercato di moderare la velocità prestando molta attenzione al contachilometri. Infatti alla 1a notifica di contravvenzione per aver superato su quel tratto di tangenziale il limite di velocità di oltre i 50 KM/H sono rimasto molto sorpeso ma ritenendo il TUTOR infallibile ho pagato. Poi è arrivato il 2° verbale con la stessa sanzione e sono rimasto sorpreso (e ho pensato che forse quel giorno alla guida, dormivo). Poi è arrivato il 3° verbale e ho cominciato a nutrire dubbi sulla infallibilità del TUTOR ma quando stamani mi è stato notificato il 4° mi sono arrabiato moltissimo (superava il limite di velocità -sempre nello stesso tratto – di oltre 10 km ma non oltre i 50 km: ADESSO SONO SICURO E CERTO CHE QUESTO "MALEDETTO APPARECCHIO" NON E’ INFALLIBILE E TANTOMENO SICURO e pertanto chiedo a voi cosa possiamo (tutti iinsieme) per mettere fine a questo "abuso di diritto e furto continuato" ???? Resto in attesa di Vs. suggerimenti. Grazie.

  4. AnnaDS scrive:

    il tutor non è infallibile Salve, proprio come marco festa ho ricevuto due multe ma sono certa di non aver superato il limite. Cosa posso fare? E’ possibile effettuare ricorso?

  5. salvatore di monte scrive:

    sarà sempre peggio In riguardo alle multe sulla tangenziale di Napoli consiglierei a tutti i trasgressori onesti di richiedere sempre una copia delle foto scattate, all’ufficio verbali di via Gussone anche tramite mail sono obbligati per legge a inviarvele. Le foto del mio verbale le ho richieste e, nel far rilevare ai responsabili dell’ufficio che erano foto incomprensibili inefficaci e tutte nere perché, si leggeva solo la targa. Hanno ritenuto di giusto farmi un’altra multa ritenendo che avevo le luci spente. Credo di essere il primo al mondo per aver ricevuto una multa a puntate. La parola ai Giudici, distinti saluti.

  6. Michele Festivo scrive:

    Gentile dottore Angelo Pisani,
    sono Michele Festivo, studio economia alla magistrale, commento qui perché vorrei cambiare il limite di velocità da 80 a 100 km/h.

    La sicurezza è importante, ma credo che si possa ottenere anche con un limite di velocità più alto.
    Contattando l’ufficio qualità della tangenziale di Napoli ho scoperto che i limiti di 80 km/h sono stati inseriti nel 2009, e se non mi sbaglio (ho già chiesto ai gestori della tangenziale di confermare questo dato) i tutor sono stati inseriti nel 2008, quindi fondamentalmente non ci è mai stato un periodo in cui i tutor fossero attivi e i limiti più alti. Questo potrebbe significare che i risultati positivi in termini di riduzione degli incidenti possa essere stato causato solo dalla presenza dei tutor e non dai bassissimi limiti di velocità. Infatti, prima dell’introduzione del sistema safety tutor, qualsiasi fosse il limite di velocità poteva essere di gran lunga superato a causa della presenza di autovelox facilmente eludibili.

    Inoltre, facendo un sondaggio su facebook in un gruppo della facoltà di economia ho riscontrato che su 86 persone, 62 alzerebbero il limite a 100, 10 a 110, e solamente 10 non cambierebbero il limite. Cioè l’88% di chi ha risposto alzerebbe il limite a 100 km/h.

    Per tutte queste ragioni, credo che dovremmo fare qualcosa per presentare il problema a chi di dovere, in modo da poter difendere noi consumatori da un limite evidentemente eccessivo e non voluto.

    Grazie per l’attenzione, Avv. Pisani vorrei iniziare una collaborazione per redarre una petizione per risolvere questo problema, può aggiungermi su facebook o contattarmi via mail.

    Cordiali saluti
    Michele Festivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

11 − quattro =