ven, 19 dic 2014 - 5.00.23 - Utenti online: 5

Il New York Times esalta Napoli

Il New York Times esalta Napoli

Data: mercoledì 22 giugno 2011 - 1:46:14 PM
Fonte: www.napoliscoop.it

Il New York Times esalta Napoli

"Napoli va vista e va visto cosa succede": così scrive, in un articolo apparso sul New York Times, Seth Kugel, giornalista che racconta i suoi viaggi in giro per il mondo nella rubrica "Frugal traveler" e che ha voluto "toccare con mano" che significa vivere a Napoli, attratto paradossalmente proprio dagli stereotipi negativi e dalle continue notizie sull'emergenza rifiuti e sulla micro e macro delinquenza. Turismo al contrario? Più si parla della città, anche se male, e più essa sembra continuare ad attirare l'interesse del mondo intero e quindi anche dei turisti. Così, dopo tanto peregrinare, Kugel è sbarcato a Napoli per vedere con i propri occhi sia il paradiso che l'inferno della tanto discussa metropoli di Pulcinella. Il risultato è un reportage sensazionale dalla città partenopea, fatto di continue scoperte e di grande ammirazione per un luogo definito meraviglioso. Il viaggio a Napoli dell'inviato del New York Times è intriso di storia, arte, cultura e bellezze che Napoli offre ancora oggi, nonostante le piaghe della spazzatura, della criminalità e dell'assenza di un piano di valorizzazione dei monumenti e di accoglienza del flusso turistico. Nel "riconoscimento" d’oltreoceano del New York Times ci sono, tra gli altri, il Museo di Capodimonte, l’esoterica e misteriosa Cappella Sansevero, il Cristo Velato, i pastori di San Gregorio Armeno, il Museo Archeologico, oltre agli scavi archeologici di Pompei ed Ercolano ed un salto a Procida e a Capri. Un capitolo a parte, inoltre, è dedicato alla gastronomia partenopea con l'elogio di pizza, babà e sfogliatelle ed una puntatina nelle storiche "Trattoria Nennella" e "Pizzeria Starita". Dopo il soggiorno a Napoli, il giornalista del New York Times parte in treno per Nizza lasciando intendere che Napoli gli ha provocato emozioni vere e forti e che gli resterà nel cuore, per tanti motivi, a cominciare proprio dall'alternanza di cose belle e cose brutte viste in città.


L'articolo, che è on-line, ovviamente, ha già riscosso un successo tra i lettori con 119 commenti in poche ore da parte di persone che risiedono per lo più negli Usa e che elogiano a loro volta le bellezze di Napoli.


Per chi vuole leggerlo basta andare a questo indirizzo:


http://frugaltraveler.blogs.nytimes.com/2011/06/07/naples-must-sees-and-see-what-happens/

 

 

fine
 
Apri una Sede NOIConsumatori Movimento AntiEquitalia
Torna IndietroStampa ArticoloEsporta questo articolo come PDFInvia questo articolo via emailCondividi questa notizia su facebook

Commenti e Voti

Se vuoi esprimere anche la tua opinione clicca qui.

La tua opinione

Vota e/o lascia anche tu un commento su questo articolo, ricordando di essere sempre coerente con l'articolo, di non lasciare messaggi inutili (leggi prima i commenti che hanno scritto gli altri visitatori, in modo da non ripetere le stesse argomentazioni o eventuali domande) e di non lasciare messaggi offensivi o che contengano frasi inappropriate che potrebbero nuocere ad alcuni visitatori.

Ricorda che il tuo indirizzo IP (80.70.112.83) verrà registrato ma non divulgato
*
* ‹ non verrà divulgata
*
This Is CAPTCHA Image - Inserisci nel campo il testo che leggi nell'immagine
Voto:
Leggi il Blog di Angelo Pisani Segnalaci un problema
Pisani: class action su Terra dei Fuochi
x
 

Realizzazione sito Internet by Xeader